NURAGHE LOSA ( ABBASANTA)

Il complesso archeologico del Nuraghe Losa è stato oggetto di diverse campagne di scavo già dalla fine dell Ottocento e per tutto il corso del Novecento. Non è stato portato alla luce del tutto, ma sono state evidenziate soprattutto le strutture megalitiche di età nuragica.

Restano ancora da indagare sia l'originario agglomerato di abitazioni nuragiche sia quelli sovrappostisi in età successive. La torre principale, a più piani, è racchiusa da un bastione a torri indistinte a profilo di pianta concavo-convesso, lungo m 25,70 sul lato Sud e alto attualmente m 11,40. Dall'andito di ingresso si dipartono, a destra e a sinistra, i corridoi che inducono alle torri frontali del bastione, mentre quella posteriore è accessibile da un ingresso indipendente.La camera a tholos del piano terra, alta m 7,60, presenta tre nicchie ai lati.

Diversi altri vani, silos e cunicoli secondari sono ricavati nelle murature, nella parte sommitale del bastione. Diversamente da altri nuraghi dalla struttura complessa, il nuraghe Losa non presenta il cortile cioè lo spazio interno scoperto di raccordo fra le camere. Il nuraghe si apre all' esterno con due ingressi sopraelevati sul piano di campagna: quello principale a sud-est immette nella camera della torre centrale attraverso un corridoio che si raccorda anche con le camere delle due torri laterali; l' altro secondario a nord immette nella camera della torre posteriore la quale a sua volta si collega autonomamente tramite una scala alla parte sommitale del nuraghe.

I reperti fino ad ora recuperati permettono di assegnare le fasi più antiche di vita del complesso alla fine del Bronzo Medio e al Bronzo Recente (XIV - XIII sec. a. C.). Al Bronzo Finale (XII - X sec. a. C.) e alla prima età del Ferro (IX -VIII sec. a.C.) risale una quantità di reperti ceramici e bronzei tale da indicare un intensa frequentazione.
Il sito è stato occupato anche in epoca storica: dal periodo tardo-punico (IV - III sec. a. C.) all età romana repubblicana (II - I sec. a. C.), all età romana imperiale (I - III sec. d. C.), al periodo tardo-romano (IV -V sec. d. C.), fino all età bizantina (VI - VIII sec. d.C), simbolo della Sardegna, sono imponenti costruzioni di forma tronco conica realizzate in pietra risalenti all'età del bronzo (3000/4000 anni A.C.).

PER SAPERNE DI PIU'

nuraghelosa.net

sardegna turismo