Miniere del Sulcis
Il territorIl Sulcis è il vasto territorio sito a sud ovest della Sardegna che fa parte della provincia Sud Sardegna (SU). rDa tempi antichissimi tutti i popoli del mediterraneo (Fenici, Romani, Spagnoli ) hanno sfruttato le risorse minerarie presenti nel suo territorio.
Dopo l'apice dello sfruttamento minerario alla fine del secolo scorso con concessioni a multinazionali straniere e dopo lo sfruttamento autarchico fino alla seconda guerra mondiale, i costi di produzione non più competitivi rispetto ad altri Paesi extraeuropei hanno portato nel corso degli anni '70 a un veloce declino e alla chiusura una ad una delle miniere.
Oggi le miniere sono splendidamente rinate come attrattiva turistica paleoindustriale, in uno scenario naturale di rara bellezza. Da sud a Nord si possono sono da visitare : nel comune di Narcao il villaggio minerario di Rosas, a Carbonia la miniera di Serbariu , riconvertita è fruibile turisticamente con tanto di Museo del Carbone. Ad Iglesias il museo di arte mineraria sito nello storico istituto minerario .

Nei pressi di Iglesias, il grandioso complesso di edifici della miniera di Monteponi inattiva dal 1970 e dove è tuttora istituita la sede del parco geominerario. Sono da notare le grandi discariche di fanghi rossi, gli sterili ottenuti dalla lavorazione del minerale piombo argentifero. Altrettanto interessante è la zona costiera: partendo dalla spiaggia di Funtanamare, si possono visitare i centri di Nebida e Masua.

A Porto Flavia, si può percorrere un'antica galleria di caricamento, ingegnosamente scavata nella roccia per caricare i minerali sulle navi dalla falesia a strapiombo sul mare. Nel mare spiccano scogli di calcare variamente colorato, dove su tutti predomina il grandioso faraglione detto Pan di zucchero.

Proseguendo oltre Masua si incontra l'insenatura di Cala Domestica una delle spiagge più belle della Sardegna. Più a nord, a Buggerru, si può visitare la galleria Henry, che si percorre con una piccola locomotiva, .che veniva utilizzata per il trasporto veloce dei minerali estratti dalle miniere.